BACOLI – Non hanno ancora un volto i ladri che il 20 agosto scorso si sono introdotti in una gioielleria di via Gaetano de Rosa e, dopo aver trafugato alcuni orologi, hanno fatto perdere le proprie tracce. Sul furto consumatosi alle prime luci dell’alba indagano a ritmo serrato i carabinieri della stazione di Bacoli che sin da subito hanno acquisito le immagini fornite dal sistema di videosorveglianza presente sul territorio, nonché quelle delle telecamere di cui è dotata l’attività commerciale. Filmati che potrebbero fornire indizi utili alle indagini. Come si ricorderà, i ladri hanno agito a volto coperto quando sono entrati in azione. Particolare, questo, che potrebbe rendere difficile l’identikit dei malviventi, fuggiti a gambe levate non appena è scattato l’allarme del locale.

PARLA IL TITOLARE DEL NEGOZIO – «La sirena dell’impianto di sicurezza collegata con la vigilanza privata ha funzionato perfettamente – ha dichiarato Gennaro Ciarcià, titolare del negozio – il tutto è infatti durato un minuto e dieci secondi. I ladri, disturbati dall’allarme, nonché dal pronto intervento della vigilanza che gira ciclicamente, sono fuggiti a gambe levate portando a casa un bottino esiguo del valore di poche migliaia di euro. Sono spariti soltanto pochi orologi. Fortunatamente hanno preso di mira il locale “secondario” e non quello principale – continua provato ma nonostante tutto rincuorato per come sono andate le cose – in esso contiamo per lo più accessori e bigiotteria».