BACOLI- È Salvatore Di Marino, imprenditore impegnato nel settore farmaceutico, il quinto candidato a sindaco di Bacoli. A suo sostegno c’è la lista civica “Il popolo delle famiglie-no gender nelle scuole”.

I CANDIDATI – Gli aspiranti al consiglio comunale sono 14 e provengono quasi tutti dalla città metropolitana: Paolo Bonaiuto, Anna Maria Castellana, Domenico Chianese, Maurizio Colonna, Ivana Cuozzo, Francesca De Sanctis, Giuseppe Focone, Valentina Gigante, Domenico Lorusso, Luisa Mele, Marianna Puzo, Gaetano Silvestri, Joseph Spina e Giuseppina Valente.

FONDAZIONE E IDEOLOGIA – Gianmarco Amato, insieme al leader Mario Adinolfi e al coordinatore nazionale Nicola Di Matteo, è il fondatore di questo nuovo movimento ultracattolico che si metterà in gioco alle prossime elezioni di Bacoli. Quanto affermato dal leader Mario Adinolfi, la fondazione del nuovo partito è avvenuta con l’intento di creare una sorta di Movimento 5 stelle prettamente cattolico, un movimento politico che si impegnerà nel mettere sempre al centro dei propri progetti e battaglie la fede cattolica e i valori famigliari.

RACCOLTA FIRME – Tra oggi e domani “Il Popolo della Famiglia” raccoglierà le firme utili per presentare la lista. Una corsa contro il tempo visto che il termine ultimo è fissato per le ore 12 di sabato 13 maggio.