Il Liceo Seneca

BACOLI – Dopo aver superato brillantemente gli esami di terza media le viene negata la possibilità di iscriversi alle superiori. Motivo? Perché è invalida e maggiorenne. Si chiama Jessica vive a Bacoli e voleva frequentare il liceo scientifico “Seneca”.

PRATICA BLOCCATA – La nuova scuola l’ha inserita regolarmente in una classe di prima formazione con la previsione di assistenza, così come risulta dalla documentazione relativa alla disabilità. La pratica di Jessica però è stata bloccata. La maggiore età non prevede insegnanti di sostegno.

I GENITORI FARANNO RICORSO – A imporlo una circolare dell’Ufficio scolastico regionale della Campania che stabilisce l’abolizione dell’assistenza ai ragazzi disabili maggiorenni che si iscrivano per la prima volta alla scuola superiore. Un’ingiustizia a cui si sono opposti i genitori che hanno promesso di fare ricorso e di andare avanti per vie legali. La famiglia si sta battendo per superare gli ostacoli: ha prodotto le documentazioni sulla gravità fisica della ragazza e sulla volontà di proseguire gli studi. Intanto un intervento urgente del direttore scolastico regionale della Campania è stato chiesto dalla deputata del Pdl Giovanna Petrenga.

VIOLETTA LUONGO