radice e josi - CopiaBACOLI – Nervi tesi come corde di violino nella maggioranza di governo capeggiata dal sindaco Josi Della Ragione. Secondo “voci di dentro” parole forti ed accuse sarebbero volate nella mattinata di venerdì tra i corridoi e le stanze del Municipio. L’impressione, comune a tanti in città, è che qualcuno abbia tolto un tappo da una pentola a pressione. Altro che “zuccherini”, insomma: il litigio sarebbe avvenuto tra il sindaco Josi Della Ragione, Ercole Mirabella ed i consiglieri del neo costituito gruppo consiliare “Bacoli Libera”, Dario Perreca ed Alessandro Radice. Degli altri presenti al momento dell’acceso “scambio di opinioni”, nessuno, neppure tra i fedelissimi, avrebbe speso una sola parola per mettere la pace fra Primo Cittadino e “dissidenti”.

perreca1GOVERNO FUORI CONTROLLO ? – E così, chi ha tastato gli umori dice di aver respirato un’aria di crisi che mai aveva tirato dall’avvento del leader di FreeBacoli. Ma le ragioni che hanno spinto 5 consiglieri ad allontanarsi dal Capo dell’Esecutivo bacolese hanno un peso enorme, specie per quanti nella “rivoluzione freebacolese” avevano creduto. E continuano a crederci, a tutt’oggi, nonostante il retrogusto amaro che questa vicenda inevitabilmente porterà con sé. Non è il tempo delle certezze, in Comune. Fuori e dentro l’Assise ci si interroga sulle “comunicazioni” del Sindaco al Consiglio Comunale previsto per lunedì 9 maggio in Piazza Marconi. Intanto, il voto sul bilancio, documento fondamentale, è alle porte.