Volontari al lavoro sulle sponde del lago Miseno

BACOLI –  Maniche rimboccate e attrezzi in mano, sono stati numerosi i volontari e le associazioni bacolesi che si sono dati da fare le sponde e le acque del Lago Miseno.

OBIETTIVO PULIZIA – Ieri mattina i volontari si sono dati da fare già  dalle 8 per ripulire tutta l’area del bacino lacustre estirpando erbacce, rimuovendo rami morti e raccogliendo rifiuti abbandonati e sversati nel lago. Tra i volontari e le associazioni che hanno aderito all’iniziativa c’erano anche  il Canoa Club Bacoli, Coste Pulite e Ambiente Bacoli.

ASSESSORE PRESENTE – Un’azione, come ha spiegato l’assessore all’ambiente Giuseppe Scotto di Vetta, che si inserisce in un più ampio programma di “recupero e riqualificazione non solo dell’area lago ma anche di tutti i sentieri interni, in molti casi abbandonati, che possono costituire una risorsa per il turismo”.

AZIONE CAPILLARE – Un cospicuo lavoro di pulizia, sistemazione e riqualificazione dell’area lago che ha visto un’ottima partecipazione della popolazione e il coordinamento di un centinaia di volontari e una decina di gruppi e associazioni di tutto il territorio.

FORZE POLITICHE ASSENTI  – In prima linea l’assessore Scotto di Vetta, armato di guanti, rastrelli e buste di immondizia hanno rimosso decine e decine di rifiuti dal fondale dal lago grazie all’aiuto dei ragazzi del Canoa Club Napoli e ad alcuni volontari che si sono immersi nelle acque del lago.

ENZO LUCCI
[email protected]
LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]