BACOLI –  Sindaci, parroci e tanti cittadini sono scesi in strada ieri sera per partecipare alla fiaccolata per dire “no” alle demolizioni di quelle che vengono definite case “abusive di necessità”.  Una manifestazione giunta esattamente un anno dopo gli abbattimenti di due abitazioni nella cittadina di Bacoli che tanto clamore provocarono sia per la protesta alla quale presero parte migliaia di cittadini, sia per l’enorme dispiegamento di forze dell’ordine. Il corteo, al quale hanno preso parte anche i sindaci di Bacoli e Monte di Procida Ermanno Schiano e Francesco Iannuzzi, ha percorso le strade cittadine illuminato da centinaia di fiaccole e accompagnato da numerosi striscioni, tra i quali anche uno in memoria delle vittime della strage nella scuola americana in Connecticut.

LE FOTO (di Francesco Costigliola)

[cronacaflegrea_slideshow]