BACOLI – Perde ancora pezzi il costone tufaceo del Monte di Miseno. Quest’oggi, intorno alle 13, un nuovo smottamento ha visto precipitare nelle acque flegree detriti e polvere. L’ evento franoso di lieve entità ha interessato il tratto del “Milleno”, come lo definiscono gli abitanti del luogo. In tanti dalla litoranea hanno assistito al cedimento che fortunatamente non ha arrecato alcun danno a persone o cose. Bagnanti e residenti in zona si dicono preoccupati e chiedono con forza che siano messi in atto accertamenti al fine di verificare se siano necessari o meno interventi di messa in sicurezza dell’area interessata dal cedimento e di quelle limitrofe.