BACOLI – Ancora fiamme in via Cerillo, a Bacoli. Un vasto incendio, divampato intorno alle 20 di questa sera ha divorato una distesa di sterpaglia che cresceva in un terreno incolto sovrastante l’arteria che mette in collegamento via Risorgimento con Viale Olimpico. Le lingue di fuoco hanno in breve tempo raggiunto anche l’orto botanico del Parco Cerillo, l’oasi verde che custodisce l’omonima meravigliosa Villa. Fortunatamente non sembrerebbe aver registrato alcun danno la struttura edificata nel diciannovesimo secolo, attuale sede della biblioteca comunale. Tempestivo l’intervento dei Vigili del Fuoco, allertati dai residenti in zona, che in questi minuti sono impegnati nelle operazioni di spegnimento.

E’ LA SECONDA VOLTA – Soltanto due settimane fa un altro incendio aveva interessato una vasta porzione della collinetta antistante Villa Cerillo. A bruciare, anche in quel caso, diversi ettari di vegetazione. I due episodi, susseguitisi l’uno a pochi giorni dall’altro, pur non avendo provocato conseguenze rilevanti, sollevano uno dei più grossi problemi che caratterizzano la calda stagione: quello dei terreni incolti ed abbandonati. Se gli stessi proprietari si occupassero, d’iniziativa, a rimuovere l’erba secca, la principale causa dell’incendio, tenendo i campi puliti, si potrebbero scongiurare roghi e pericoli.