Inaugurazione della sede dell’associazione di Protezione Civile “Le Aquile Bacoli”

BACOLI – L’amministrazione comunale dichiara guerra ai rifiuti selvaggi. Dopo l’installazione del sistema di videosorveglianza su tutto il territorio cittadino, il Comune è pronto ad istituire un corpo di Guardie Ambientali. L’annuncio è arrivato questa mattina dal sindaco di Bacoli, Ermanno Schiano, durante l’inaugurazione della sede dell’associazione di Protezione Civile “Le Aquile Bacoli”. «Dopo le telecamere di sorveglianza istituiremo un corpo di Guardie Ambientali per combattere il fenomeno degli sversamenti illegali di rifiuti – ha annunciato il primo cittadino – Inoltre, un grande sostegno alla nostra attività arriverà dalle associazioni di volontariato, che sorveglieranno le sponde dei laghi Fusaro e Miseno. Con il loro encomiabile impegno e l’amore per l’ambiente dimostrato in innumerevoli occasioni vinceremo la battaglia contro l’inciviltà».

LA SEDE DELL’ASSOCIAZIONE – “Le Aquile” sorge in piazza Rossini al Fusaro, in una struttura sita nei pressi del sottopassaggio della linea ferroviaria “Cumana” ed ospiterà i circa 30 volontari che dal 2011 sono attivi su tutto il territorio. «Siamo orgogliosi di questi giovani che con spirito di sacrificio dedicano le loro giornate al bene e alla crescita della città», ha concluso l’assessore al Patrimonio e Demanio Giuseppe Carannante che insieme al Sindaco ha partecipato al taglio del nastro del nuovo “quartier generale” de “Le Aquile Bacoli”.