Il furgone rosso che ha travolto la 78enne mentre viene condotto al deposito giudiziario

BACOLI – Tragedia questa mattina a Bacoli dove una donna, Maria Scotto di Vetta, 78 anni, è stata travolta e uccisa da un furgone in retromarcia. L’episodio si è verificato intorno alle 10 in una traversa privata di via Roma, dove la donna viveva con la propria famiglia. Inutile è stato l’intervento dei sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Fermato il conducente, un 57enne di Avellino e sequestrato il mezzo, un Wolkswagen Caddy utilizzato per il trasporto di prosciutti. Le indagini sono condotte dagli agenti del Comando di Polizia Municipale di Bacoli diretti dal Tenente Colonnello Marialba Leone. Intanto sulla salma della vittima il PM di turno ha disposto l’autopsia e il trasferimento al centro di medicina legale del Secondo Policlinico di Napoli.

 

LA TRAGEDIA – La vittima stava rientrando a piedi a casa, dopo aver fatto la spesa nei negozietti che sorgono nelle vicinanze di casa, quando il furgone l’ha travolta e uccisa. Secondo le prime ricostruzioni, l’anziana si trovava a  pochi passi dall’ingresso del portone della sua abitazione quando è avvenuto l’impatto. Pare che il conducente, in sosta con il mezzo in prossimità dell’uscita della stradina, sia stato costretto a fare retromarcia per consentire l’ingresso di una vettura. A quel punto, durante la manovra, il 56enne autotrasportatore non avrebbe notato la donna che stava camminando di spalle al furgone nella sua stessa direzione. Dopo l’urto con la parte posteriore del veicolo, il corpo della 78enne è stato trascinato per circa 20 metri. Solo a quel punto l’uomo si sarebbe accorto dell’assurda tragedia.

 

GENNARO DEL GIUDICE

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]