Il blocco stradale in via Giulio Cesare (Foto Gustavo Scotto)

BACOLI –  Ancora tensione in città, ormai bloccata dalla tarda mattinata di ieri con circa mille persone in strada che protestano contro gli abbattimenti decisi dalla Magistratura. È una protesta assolutamente pacifica con la gente che è rimasta in strada e che proseguirà per tutta la notte nonostante la pioggia battente e il forte vento. Cittadini, comitati e associazioni si sono organizzati per trascorrere la nottata.

SINDACO, ASSESSORI E CONSIGLIERI –  Nel pomeriggio dopo aver presentato le dimissioni in strada è sceso anche il sindaco Ermanno Schiano insieme a tutti i consiglieri comunali e agli assessori della sua giunta.

SERRATA E BLOCCHI –  Costituiti nel pomeriggio di ieri tre blocchi stradali nei pressi dell’ingresso principale dell’Alenia, in via Giulio Cesare, in località Fusaro e al trivio Mazzoni tra Cappella e Torregaveta.  A Cappella i commercianti hanno attuato una serrata per protesta. Tutto è scaturito in mattinata quando è circolata la voce di un imminente arrivo delle ruspe dopo lo sgombero delle abitazioni di proprietà Carannante e Cardamuro per procedere agli abbattimenti dei due manufatti.

Il blocco stradale in via Fusaro

TENSIONI –  Si è temuto che l’abbattimento delle strutture avvenisse immediatamente senza attendere la presentazione dell’istanza di autodemolizione. Si è creato un ‘tam tam’ che ha portato centinaia di persone in strada a protestare, molte anche dalla vicina Monte di Procida, da Pompei e Castellammare di Stabia.  Le due cittadine flegree sono ormai paralizzate da 2 giorni. Bloccati i collegamenti con Pozzuoli e Napoli.

POLIZIA –  Circa trecento dipendenti dell’Alenia, ultimato il turno di lavoro, sono rimasti bloccati nella sede dell’azienda a bordo dei bus utilizzati per rientro nelle proprie sedi per il blocco stradale attuato proprio accanto all’ingresso principale dell’ Alenia liberato dopo una leggera carica da parte della Polizia. Nella serata di ieri il parroco della chiesa del “Sacro Cuore di Gesù” ha celebrato una messa in strada insieme ai manifestanti.

LE FOTO (di Gustavo Scotto)
[cronacaflegrea_slideshow]