La ruspa in azione questa mattina a Bacoli

BACOLI –  Prosegue l’azione preventiva e repressiva da parte dell’amministrazione comunale contro il fenomeno dell’abusivismo edilizio nella città di Bacoli. Questa mattina, a finire sotto il braccio delle ruspe un manufatto abusivo costruito su suolo del Centro Ittico Campano e di proprietà del Comune di Bacoli. La struttura, di  72 metri quadrati e alta 3 metri, era stata costruita abusivamente in un’area di proprietà del comune in via Lido Miliscola, a ridosso degli stabilimenti balneari. In questo spazio una donna, T.R., 76 anni di Bacoli, intestataria dell’immobile, aveva costruito illegalmente il manufatto costituito da una struttura in muratura senza tramezzi ma con tanto di pavimentazione, facciate interne ed esterne intonacate e tinteggiate, finestrone e porta con saracinesca all’ingresso. Nascosto tra la fitta vegetazione e dietro ad altre strutture, il manufatto fu scoperto nel novembre del 2010 dagli agenti del corpo di Polizia Municipale di Bacoli.

LA DEMOLIZIONE –  Dopo il primo sigillo, arrivò pochi giorno dopo l’ordinanza di demolizione. Posto sotto sequestro, il manufatto è stato poi dissequestrato nei giorni scorsi per consentire alla proprietaria di effettuare l’autodemolizione. Le operazioni, che vengono guidate dal direttore dei lavori nominato dall’ intestataria dell’abuso, sono  dunque iniziate alle prime ore di questa mattina e procedono senza alcun problema sotto la supervisione dei tecnici del comune di Bacoli e degli agenti di polizia municipale. Dopo l’abbattimento della copertura superiore e delle pareti laterali, entro la giornata di oggi dovranno le ruspe dovrebbero demolire le fondamenta prima di concludere l’intera operazione. Quello iniziato ieri, è solo il primo di una serie di abbattimenti che rientrano nell’elenco di abusi perpetrati dal 27 aprile del 2010, dopo l’insediamento dell’attuale amministrazione presieduta dal Sindaco Ermanno Schiano che, con apposita delibera, dichiarò guerra ad ogni tipo di abuso edilizio commesso su tutto il territorio bacolese.