POZZUOLI – Siti delle scuole di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida in tilt a causa di un massiccio attacco hacker messo in atto dalla serata di sabato. Sulla home page di numerosi istituti è apparso uno sfondo nero con scritte in arabo e in inglese. Tra questi “Jerusalem will always be the capital of Palestine” che fa chiaro riferimento alla crisi israelo-palestinese e alla capitale contesa tra i due popoli. Dopo alcune ore la schermata impostata dai pirati informatici è stata coperta con un’informativa.

LE SCUOLE COLPITE – A Pozzuoli, tra gli istituti finiti nel mirino dei pirati informatici ci sono il “Pitagora”, il “Petronio”, il liceo “Ettore Majorana”, la scuola media “Giacinto Diano”, l’IC4 Pergolesi, l’istituto Magistrale “Virgilio” e l’istituto comprensivo “5° Artiaco”. A Bacoli il Liceo “Seneca”; a Monte di Procida l’istituto Amerigo Vespucci; a Quarto il “Don Milani”. Il fenomeno non è circoscritto all’area flegrea ma interessa anche i siti Internet di altri istituti scolastici d’Italia. Rassicurazioni sono arrivate dal Ministero dell’Istruzione che parla di un solo parametro tecnico modificato, ovvero quello della home page e precisando che “non vi è alcuna manomissione dei documenti o altro tipo di intrusione”, assicurando che i siti ritorneranno in funzione regolarmente nelle prossime ore.