ChanbaraTOKYO – Sette atleti in gara e ben due argenti conquistati. È questo il bilancio della spedizione ai mondiali di Chanbara (scherma giapponese) tenutisi in Giappone nelle scorse settimane dell’asd Ronin Club di Pozzuoli. Il gruppo sportivo della maestra Karen Torre non solo ha quasi monopolizzato la spedizione azzurra, portando ben 7 atleti sei 16 totali, ma ha avuto la soddisfazione di portare a casa ben due secondi posti, con Cafaro Giovanni 14 anni e Petruccio Marco 15 anni, i più giovani nella storia ad aver ottenuto un simile traguardo a livello mondiale. I due giovanissimi atleti hanno gareggiato con i senior rispettivamente nelle categorie Choken Free (spada lunga ad una mano) e Choken Morote (spada lunga a due mani). Inoltre c’è da segnalare la anche la prestezione generale della squadra che a visto arrivare fino ai quarti di finale, Serrone Francesco, Serrone Mattia e Manna Giuseppe.

LA SODDISFAZIONE DI KAREN TORRE – Raggiante la giovane maestra Karen Torre che di ritorno da Tokyo ci dice: «Partecipare ai mondiali con ben 7 atleti e vincere due argenti entrando nella storia mondiale di questo sport è stata un a grandissima soddisfazione per noi del Ronin Club ma lo deve essere soprattutto per la città di Pozzuoli, siamo gli unici a Napoli a fare questa disciplina è il risultato raggiunto ci inorgoglisce»

LE FOTO