Salvatore Ambrosino si è dimesso sabato da allenatore della Puteolana 1902

POZZUOLI – Lascia la panchina e perde pure la testa l’allenatore della Puteolana 1902 Salvatore Ambrosino che, al termine della gara disputata sabato al Conte, durante il classico incontro con giornalisti e tv ha sfogato la propria rabbia contro il nostro inviato Angelo Greco, a cui ha rivolto inspiegabili insulti. Un comportamento deplorevole e inaccettabile, che non può trovare giustificazione nemmeno nella concitazione e nella tensione dei momenti finali di una gara sportiva, di cui si è macchiato un “professionista” che dovrebbe insegnare i valori del “Fair Play” ai più giovani.

 

LE SCUSE – In serata la società, attraverso un comunicato stampa, ha preso le distanze dal comportamento dell’allenatore cercando di minimizzare l’accaduto.  “La Puteolana 1902 Internapoli nella persona del presidente Franco Di Marino – si legge nella nota – intende esprimere il proprio pensiero sullo screzio verbale che c’è stato nell’immediato dopo gara di Puteolana – Gladiator tra mister Ambrosino e il giornalista Angelo Greco di “Cronaca flegrea”. Anche se non ho assistito alla vicenda – ha detto Di Marino – posso dire che mi dissocio da questo episodio. Mi sento in dovere di aggiungere che purtroppo nel dopo-gara una reazione del genere da parte di un allenatore o un calciatore può esserci ed è da ricondurre alla tensione del momento”.

 

GENNARO DEL GIUDICE