QUALIANO – Questa mattina, dopo indagini coordinate dalla Procura di Napoli Nord, i carabinieri della Compagnia di Giugliano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip presso il Tribunale di Napoli Nord nei confronti di un 63enne di Qualiano ritenuto responsabile di abusi sessuali nei confronti di un minore.

A SCUOLA – Il provvedimento restrittivo trae origine da una complessa attività d’indagine espletata a seguito di denuncia presentata ai carabinieri di Qualiano dalla madre del minorenne: le aveva raccontato che quando si recava in bagno era stato “toccato” in più occasioni dall’uomo, un collaboratore scolastico nella scuola elementare da lui frequentata.