POZZUOLI/MARANO – Tra il 25 e il 26 dicembre una 22enne di Marano di Napoli ha trascorso la serata in una discoteca di Pozzuoli insieme ad alcuni amici e al cugino 25enne. A fine serata lui si è offerto di accompagnare tutti a casa e, quando è rimasto solo con la cugina, approfittando dei riflessi rallentati e della confusione dovuta verosimilmente all’assunzione di qualche drink, in auto ha abusato di lei. I carabinieri della stazione di Marano hanno riscontrato i fatti denunciati, anche grazie alle testimonianze degli amici della vittima e alle chat acquisite dal cellulare dell’indagato, sottoponendo quest’ultimo a fermo per violenza sessuale aggravata, lesioni e minacce alla 22enne se avesse raccontato cosa era accaduto. Ulteriori elementi a suo carico, sottoposti a sequestro già nelle prime battute dell’indagine, sono gli indumenti indossati dal ragazzo e l’auto in cui si è consumata la violenza. Il fermato è stato tradotto in carcere a Poggioreale e dopo l’interrogatorio la sua posizione è stata confermata dal Gip, che ha disposto per lui la custodia cautelare in carcere.