Rifiuti nelle aree verdi del Rione Toiano

POZZUOLI – Aree verdi e degrado nel Rione Toiano: una storia vecchia di anni ma che negli ultimi mesi si arricchisce di nuove criticità. Dai giardini non curati che diventano “foreste urbane” fino alle aree verdi diventate ormai parcheggi pubblici, nel popoloso quartiere di periferia c’è di tutto, ma ora sembra si sia superato ogni limite.

QUANDO IL COMUNE CI METTE IL SUO – Se fino ad oggi al Comune di Pozzuoli poteva essere addebitata una mancata cura  delle aree verdi oggi si potrebbe dire che è addirittura l’ente a peggiorare la situazione. Dallo scorso mese di giugno infatti, nel quartiere popolare nato nel post bradisismo degli anni ’70, una delle aree verdi (non curate) sembra essere diventata una specie di area stoccaggio rifiuti utilizzata, a quanto pare, proprio dal Comune.

Pare infatti che alcuni comunali abbiano depositato lì diversi rifiuti derivati dalla pulizia del quartiere, dai resti del giardinaggio fino alle tubazione gettate in strada. Quando alcuni residenti chiesero cosa stesse accadendo, i dipendenti comunali risposero che i rifiuti sarebbero stati rimossi in brevissimo tempo. Ma ad oggi, dopo 3 mesi, tutto è rimasto come prima. A confermare questa versione alcune residenti del quartiere .

L'area dove sono stati depositati i rifiuti

LE VOCI DEL QUARTIERE – La signora Angela racconta: “Ad inizio estate ho visto che mezzi comunali di colore bianco sversavano questi rifiuti insieme alle erbacce appena falciate con i trattori comunali addetti alla cura del verde pubblico”. A questa voce si aggiunge anche quella della signora Anna che asserisce “Ci hanno rassicurato che li avrebbero rimossi al più presto per portarli altrove”. Bisogna capire di chi sia stata la decisione di “parcheggiare” in quel posto quei rifiuti e perché a distanza di mesi non siano ancora stati rimossi.

ANGELO GRECO
[email protected]