fermata-bus-quartoQUARTO – Ancora una decina di giorni e il servizio di trasporto pubblico su gomma ripartirà. Dopo l’accordo trovato in Prefettura tra il Comune e i vertici dell’Eav, è arrivata una riunione operativa al termine della quale si è stilato anche una calendarizzazione del servizio.

SERVIZIO A COSTO ZERO – Il prossimo 15 ottobre i bus saranno operativi, ma bisognerà attendere un altro paio di giorni per vederli finalmente in strada. Da cui mancano dallo scorso primo luglio, da quando il servizio è stato interrotto per gravi difficoltà di cassa di via De Nicola. L’accordo prevede un servizio a costo zero per il Comune; saranno infatti sfruttati i chilometri che i mezzi dell’Eav avrebbero dovuto percorrere in altre zone di competenza, ma non utilizzati: circa 130mila. «Dopo la riunione con i cittadini e le associazioni degli utenti di Quarto, abbiamo tenuto una riunione con l’Eav per organizzare nei minimi dettagli un servizio importante per la città, che sarà erogato a costo zero per le casse comunali – spiega il vicesindaco nonchè assessore ai Trasporti Andrea Perotti – La prossima settimana ci rivedremo per mettere a punto l’intera mappatura del percorso. Dall’Eav ci hanno assicurato che le immatricolazione si concluderanno entro il 15 ottobre e giusto un paio di giorni dopo i bus saranno pienamente in servizio».

DISABILI, SI SPERA A NOVEMBRE – Sul fronte del trasporto disabili, invece, bisognerà attendere il prossimo mese di novembre. Grazie ad una variazione di cassa, si sono reperiti circa 15mila euro utili per far ripartire il servizio fino a fine anno. Da gennaio, poi, verrà affidato i servizio per ulteriori sei mesi (fino a conclusione dell’anno scolastico) grazie ad una nuova disponibilità economica: in totale circa 45mila euro.