Pozzuoli vista dal mare

da: Vicente Migliucci

Lo scorso 18 settembre veniva pubblicato un articolo riguardante la “creazione” di una ”carta sconti per i giovani” per il comune di Pozzuoli. L’amministrazione Figliolia difatti aveva auspicato nell’ambito delle politiche giovanili la possibilità di “avvicinare i giovani al mondo del sapere e della cultura tramite l’utilizzo di una carta sconti dedicata”. Ebbene il Circuito Benessere Platinum Card, creato e gestito dal Dott. Vicente Migliucci, opera sul territorio Flegreo da due anni e ha stretto convenzioni con oltre 200 attività (in crescita di giorno in giorno) tra cui teatri, librerie, associazioni culturali, cinema,videoteche, palestre, ristoranti pub e pizzerie, scuole di sport, scuole di lingua straniera,scuole di musica, professionisti di svariati rami della Medicina e tante altre per offrire ai propri soci centinaia di sconti e promozioni reali ed aiutare il commercio locale, il tutto gestibile e visionabile dai soci sul sito internet www.benesserecard.com. In più tale CARD non solo già esiste ed è ampliamente collaudata essendone state distribuite sul territorio più di 10.000 Promo Card ma può essere provata gratuitamente per due mesi per valutarne l’effettiva convenienza prima di acquistarla. Ci sono all’interno del circuito varie tipologie di Card ma la più interessante ed attinente alle richieste ed all’idea della amministrazione Figliolia è la CARTA LEONARDO che è a tutti gli effetti la nostra “Carta Giovani” ed è completamente gratuita sia per i giovani residenti nel Comune di Pozzuoli (ed eventualmente in Comuni che ne facciano richiesta) che per l’amministrazione comunale. Cosi il Circuito Benessere Platinum Card vuole “regalare la Luna” all’amministrazione comunale a “condizioni del tutto gratuite” in modo da offrire ai nostri giovani da subito una CARTA SCONTI già creata e collaudata che oltre ad avvicinarli ad iniziative culturali gli avvicini a stili di vita sani all’insegna della prevenzione. Ovviamente iniziative filantropiche da parte di associazioni culturali o politiche già esperte sono da ricercare ed accettare a braccia aperte onde rendere ancora più ampli i servizi offerti ai giovani ed al territorio e consolidare realtà territoriali fattive e sempre presenti sul nostro territorio.