Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia

Messaggio:

Egregio direttore, è in corso in questo periodo su questo giornale un “sondaggio” sull’azione di governo svolta dall’attuale Giunta. Un’iniziativa a mio avviso opportuna, che consente ai lettori/elettori di esprimere il proprio parere sull’attività o inattività del governo locale. Il sondaggio è stato ovviamente diffusamente commentato; tra i diversi commenti che ho potuto leggere c’è stato quello di quanti lodavano l’attenzione riservata alla pulizia delle strade (desidero far notare che via Scalandrone tra Bacoli e Pozzuoli è una vera discarica), attività che rientra tra quelle di ordinaria amministrazione e per la quale versiamo una munifica gabella. Ciascuno è ovviamente libero di stupirsi anche dell’ordinario. La mia opinione è un’altra: l’efficacia di un’azione di governo si valuta sulla risoluzione o meno di problemi concreti. Alcune grandi questioni, quali ad esempio la situazione in cui versa il Rione Terra nonchè la questione della “centralità” delle periferie meriterebbero di essere affrontate con maggiore decisione: è impensabile che dopo quattro decenni i lavori si siano interrotti per l’ennesima volta (con conseguente disagio occupazionale), proprio nel quartiere dal quale si vuole far ripartire l’economia turistica del territorio; è impensabile che le periferie debbano essere destinate a svolgere solo la funzione di quartieri dormitorio. Bisogna pretendere dalla Regione l’immediato sblocco dei milioni stanziati ma non erogati per la rocca. Chi occupa cariche elettive deve impegnarsi quotidianamente e freneticamente nella risoluzione dei problemi, non perdere tempo a spostare pedine da una casella all’altra per soddisfare gli appetiti di quanti ambiscono a margini di visibilità politica. Grazie!

 

Antonio