Cumuli di rifiuti in Via De Curtis

POZZUOLI – Nei giorni scorsi avevamo presentato quelli che potevano essere alcuni segnali di una imminente crisi rifiuti nel quartiere di Monterusciello. E oggi senza esagerazioni possiamo dire che la crisi è bella che conclamata. Stamattina in ogni angolo del quartiere c’era un cumulo di immondizia, segno lampante che la raccolta è ferma da tempo.

LO STIR DI CAIVANO E’ SATURO – Come già abbiamo avuto modo di spiegare nelle scorse settimane, a creare i disagi è lo STIR di Caivano che non consente in questo momento tutti gli scarichi che la città di Pozzuoli ha bisogno. Resta da capire perché a pagarne le spese, sulla base di quanto si vede in strada, il quartiere di Monterusciello.

LA PAROLA A COSSIGA – A darci una spiegazione è il dirigente competente del Comune di Pozzuoli, Carmine Cossiga “Attualmente abbiamo grossi problemi di scarico con Caivano, è da li che nascano i problemi”, ha precisato. Ma perché se il problema è cittadino a pagarne le spese è solo il più grande quartiere delle di Pozzuoli? gli abbiamo chiesto. Ed ecco la spiegazione del dirigente Cossiga “In alcuni punti della città i cumuli sono immediatamente sotto le abitazioni, o danno problemi di viabilità, quindi siamo costretti ad intervenire altrove prima di Monterusciello, che è comunque nelle nostre priorità”.

A proposito di Monterusciello nei giorni scorsi è partita la differenziata per una fetta del quartiere ed il parere del dirigente è positivo “I primi giorni sono andati alla grande la gente ha voglia di collaborare e tutto sta andando per il meglio”. I prossimi obiettivi sono inevitabilmente allargare la differenziata  “Dobbiamo coprire i parchi di Arco Felice ed iniziare con il Rione Toiano, ma la differenziata ha dei processi lunghi”.

LE AREE ECOLOGICHE – In atttesa che questi processi lunghi arrivino a breve dovrebbero aprire i siti di conferimento, dove ogni cittadino potrà portare la sua differenziata. Tra questi uno dovrebbe essere già pronto da tempo nell’area della struttura che avrebbe dovuto ospitare il Centro Commerciale di via Modigliani  “A breve dovrebbero aprire le arre di conferimento già presentate nella delibera di luglio, sperando che i cittadini collaborino”. La situazione quindi si sta complicando nuovamente, serve spingere con la differenziata in maniera decisa per non ritrovarsi nuovamente sommersi dai rifiuti.

[cronacaflegrea_slideshow]

ANGELO GRECO
angelogreco@cronacaflegrea.it