Una palazzina popolare nel quartiere di Monterusciello

Da:
Carlo Carannate
[email protected]

Messaggio:
Gentilissima redazione, vi scrivo per segnalare un ennesimo fatto di “usi e costumi” della popolazione di Monteruscello. Abito in via Pirandello (Monteruscello),e purtroppo da anni,anzi da sempre,chi abita qui,ha “l’usanza” di parcheggiare e di circolare sui marciapiedi adiacenti alle abitazioni.Molti di loro,addirittura si sono delimitati gli spazi per parcheggiare, addirittura usando cartelli di divieto e di disabili.
Quando si esce dal portone d’ingresso del fabbricato,bisogna stare attenti ai ciclomotori e alle auto che ti sfiorano e non sò ancora come non sia successo qualche episodio grave. Purtroppo,è talmente una consuetudine il “circolare” sui suddetti marciapiedi,che non si limitano solo a muoversi con le auto, ma addirittura “CAMBIANO LE MARCE” andando anche a velocità abbastanza elevata da far pensare che se mai ci fosse un incidente, la cosa sarebbe veramente grave, senza contare i ragazzini che escono di corsa dai portoncini d’ingresso dei fabbricati e che quindi corrono maggiori
rischi rispetto agli adulti che quantomeno guardano a destra e a sinistra come se fossero letteralmente già in strada.
Qui a Monteruscello,come nel resto della nostra città,come si usa dire “COMANDA CHI PRIMO SI SVEGLIA”,fregandosene del vivere civile e delle leggi e regole. I Carabinieri,i Vigili Urbani e tutte le altre Forze dell’Ordine che dovrebbero far rispettare le regole e le leggi,passano ma non “vedono”,e questo da decenni purtroppo.
Il provare a reguardire queste “persone”,porta solo ad atti di menefreghismo,nel migliore dei casi,ti fanno un’alzata di spalle,per poi arrivare,anche a minacce velate e a volte neanche eccessivamente velate. Spero che questa segnalazione, possa far intervenire tutti gli Organi preposti e far sì che possano mettere un pò di ordine e far cessare
tutte queste prepotenze.
Vi ringrazio.
Distinti Saluti
Carlo Carannante