Insieme al pastore tedesco nell'abitazione vivono 12 gatti

Da:
carmela pirozzi
[email protected]

Messaggio:
Il condominio sito in via Vecchia San Gennaro n. 97 desidera portare a conoscenza della S.V. i fatti che di seguito si illustrano. Segnaliamo una ormai annosa questione riguardante in primo luogo lo stabile di cui sopra, ma anche gli stabili del vicinato. Questo stabile consta di otto appartamenti, nell’appartamento sito al piano rialzato vive il Sig. ****** (affittuario). Da tale appartamento proviene un odore nauseabondo, che fa supporre condizioni igieniche pietose, visibili anche dall’esterno quando le finestre sono aperte e dal pianerottolo antistante la sua porta perennemente sporco. Ciò
dipende dal fatto che in casa vivono, insieme al Sig. *****, un cane (pastore tedesco) e circa dodici gatti. Il cane, di grossa taglia, viene condotto fuori casa al massimo una volta al giorno, condizione inaccettabile per l’animale; i gatti entrano ed escono dall’ abitazione attraverso le finestre lasciate aperte volutamente. Da tali cattive condizioni igieniche scaturisce una puzza insopportabile che si propaga in tutto il palazzo e che impregna gli appartamenti della stessa verticale e degli stabili di fronte e costringe i condomini a tenere gli infissi chiusi anche d’estate. Ciò reca danno ai vari
appartamenti nei quali si formano macchie di muffa sui muri.
Non ne possiamo più! Vi invitiamo ad intervenire per una soluzione del problema, visto che le numerose richieste verbali del condominio al Sig. ***** sono rimaste disattese così pure le richieste di aiuto alle Istituzioni. Si fa presente che è stata contattata l’ASL Veterinaria che ha solo provveduto a multare il Sig. *****perché il cane era privo di cip e ci
chiediamo come mai non sia andata oltre…
Il condominio di via Vecchia San Gennaro 97 e i condominii circostanti ringraziano.